GEORDEN WEST - FB

Exorcisms and other supplications (2020)

film 4:25​​​​​​

Un esorcismo mette un giovane uomo di fronte alla sua parte oscura mentre la sua anima resta in bilico.
I temi dell’individualità e dell’identità vengono messi in luce dalla possessione grazie alle tematiche di razza e genere inserite in un universo multidimensionale.
La realtà esplode in un colore bianco nitido che rimanda all’idea di utopia di Le Corbusier scontrandosi con i paradossi della fede.

COMMENTO DEL REGISTA

“exorcisms and other supplications” accadono all’interno dell’universo del Santo Patrono imbevuto di nuove sfide estetiche: uno spazio positivo e l’inuguaglianza che accompagna il concetto storico di “utopia”.
Utilizzando la Ville Radieuse di Le Corbusier, come microcosmo per l’inuguaglianza che accompagna i principi utopici del design, il film pone gli abiti disegnati da Jamall Osterholm come risposta futurista ed etno- gotica alle strategie ultraterrene storicamente difettose. “exorcisms and othersupplications” utilizza alcuni concetti religiosi quali la possessione e l’esorcismo per introdurre un dibattito sui concetti di razza e di genere. L’estetica del film si ispira al lavoro fatto da Le Corbusier sugli spazi religiosi, in particolare sulla Cappella Ronchamp.
Rispecchiando una fusione degli spazi secolari e religiosi, il razzismo e il colonialismo alla base dei sistemi legati alla fede cristiana, “exorcisms” rappresenta una crisi estetica e sperimentale della fede in relazione alle monolitiche strutture governative nazionali.

www.geordenewest.com

Georden West (pronome: loro) è una time-based artist. Si avvicinano alla cultura materiale e sartoriale come intrinsecamente queer, utilizzando media e installazioni per portare alla luce storie LGBTQ+ dimenticate mettendole in relazione con la dimensione simbolica degli oggetti sociali.
La tesi di laurea di Georden è stata premiata all’Outfest e ha vinto il primo premio nella categoria Alternativa/ Sperimentale agli Student Academy Awards del 2019, ottenendo inoltre un Oscar nella sezione One Action Short. I loro film, grazie anche ai progetti di Jamal Osterholm sono stati proiettati nei musei e nei festival di tutto il mondo.
Geordenè stata un’Emerson Fellow, ha conseguito il suo Master of Fine Arts presso l’Emerson College dove in seguito ha insegnato cinematografia nel dipartimento di arti visive e multimediali negli anni accademici dal 2019 ad oggi.
Georden è inoltre membro del Fine Art Work Center e sovrintende i lavori di post-produzione per il loro film di debutto con la Artless Media and Starlight Entertainment. Sono membri della Star’sCollective e direttori della BLAA (Boston LGBTQIA+ Artist Alliance).
Responsive Image
X

Cerca