Franco Mussida - Biennale

Franco Mussida alla Florence Biennale 2013

Durante la IX Florence Biennale il Premio “Lorenzo il Magnifico” alla Carriera per la Cultura Musicale è stato conferito a Franco Mussida per l’impegno nel formare giovani talenti, ma soprattutto a riconoscimento della sua capacità di coniugare arti visive e performative. Questa sinestesia si fonda su un linguaggio artistico che trascende i confini di luce, forma, colore e suono per dar vita a una sintesi della dimensione visiva e auditiva inedita.

Franco Mussida ha messo in mostra, negli spazi espositivi della IX Florence Biennale, la sua installazione Conferenza a Parete: 859 Parole con pause musicali, con una scultura vibrante i cui segni incisi sono simboli di un’iconografia immaginativa della musica e del sistema intervallare capaci di innescare la fusione tra il visibile e l’invisibile, il suono e le emozioni.

Ha inoltre presentato il suo ultimo lavoro letterario La Musica Ignorata, un libro che crea un precedente non parlando né di costume, né di armonia o di matematica della musica. La Musica Ignorata ci mette di fronte ad un fatto straordinario a cui non si presta spesso attenzione, cercando di chiarire come mai il suono possa trasformarsi in emozione e come mai una stessa musica possa essere amata alla follia da alcuni o giudicata insopportabile da altri.

La carriera fra arti visive, performative e musicali

Membro acclamato del celebre gruppo progressive rock Premiata Forneria Marconi (PFM), Franco Mussida si distingue come musicista ed autore di straordinario talento. Anche nell’ambito delle arti visive e scultoree si rivela un artista completo e degno della massima attenzione. La sua visione estetica lo ha portato a formulare una teoria secondo la quale non vi è linea di demarcazione fra arti visive, performative e musicali. Tale teoria prende corpo nell’installazione 17 Stazioni di ascolto con vista sulla Musica presentata a San Marino nel 2013.


http://www.francomussida.com/
Responsive Image
X

Cerca