Liku Maria Takahashi alla Florence Biennale 2019 - Biennale

CustomWidgetTemplate

Liku Maria Takahashi alla Florence Biennale 2019

L’artista Liku Maria Takahashi presenterà alla Florence Biennale il progetto Maris National Flag Project ed esporrà l’opera Change the World realizzata con il metodo Maris.

Maris National Flag Project
Maris National Flag Project

LIKU MARIA TAKAHASHI


Liku Maria Takahashi è una pittrice, scultrice, designer, studiosa e docente d’arte nonché maestra di arti marziali. Di origini nipponiche, Liku Maria Takahashi è Presidente della World Diversity Art Society.

 

Nel corso degli anni la sua ricerca artistica si è focalizzata principalmente sulla scultura fino a quando, nel 2009 ha inventato il metodo Maris, sviluppato per rendere i dipinti accessibili a persone con disabilità visiva.

 

Nel 2010 ha avviato il Maris Art Project e nel 2012 ha dato il via al Maris National Flag Project con cui, in aggiunta alle mostre itineranti e ai workshop, Takahashi, ha avvicinato persone di diversi Paesi all’arte realizzata con il metodo Maris.

 

È stata invitata alla XII Florence Biennale come artista ospite per esporre i suoi lavori e condividere con un più vasto pubblico la sua visione del mondo:

 

 

“In termini filosofici, l’arte Maris crea incontri facendo sì che la pittura getti i semi della comprensione”

 

Maris National Flag Project
Maris National Flag Project

IL METODO MARIS


Il metodo Maris è il primo metodo di pittura al mondo concepito per essere accessibile a chiunque, a prescindere dall’abilità visiva e dall’età.

 

La texture di un’opera Maris, realizzata con sabbia di diversa granulometria ed essenze odorose, permette alle persone cieche di ‘vedere’ le tonalità di colore e le forme dipinte.

 

Ci sono dieci livelli di luminosità del colore, identificabili attraverso altrettante granulometrie di sabbia: più è grande la granulometria, più scura è la tonalità del colore ad essa associata. Inoltre, ciascuna tonalità è associata a una fragranza specifica.

Il metodo Maris
Il metodo Maris

IL MARIS NATIONAL FLAG PROJECT


Lanciato dopo la chiusura delle olimpiadi di Londra, nell’agosto 2012, il Maris National Flag Project prevede un certo numero di seminari pratici che offrono a bambini e adulti l’opportunità di apprendere facilmente i principi e la tecnica del metodo Maris.

 

Ai ragazzi viene chiesto di dipingere con la tecnica Maris la bandiera di un Paese diverso dal proprio, incoraggiandoli alla solidarietà e all’integrazione.

 

Liku Maria Takahashi intende completare tutte le 196+1 bandiere delle nazioni del mondo, inclusa la bandiera della nazione dei rifugiati creata per il contingente di rifugiati che hanno gareggiato nel 2016 ai giochi olimpici di Rio de Janeiro, Brasile.

 

Finora sono state realizzate circa 120 bandiere nel corso di 39 workshop tenutisi in diversi Paesi del mondo.

 

Il workshop che si terrà nell’ambito della XII Florence Biennale sarà il 40° e, in tale occasione, saranno realizzate ed esposte le bandiere dei Paesi di tutti gli artisti partecipanti alla manifestazione.

Liku Maria Takahashi,
Liku Maria Takahashi, "Change the world"

CHANGE THE WORLD


In occasione della XII Florence Biennale Liku Maria Takahashi esporrà l’opera Change the World realizzata con la tecnica Maris.

 

Questo lavoro ritrae a figura intera una donna con ali d’angelo e le fattezze della Monna Lisa di Leonardo da Vinci.

 

La scelta di rappresentare la Monna Lisa con il metodo Maris ha consentito all’artista di spiegare a persone con deficit visivo la differenza fra una pittura caratterizzata da contorni ben definiti, relativamente semplici da decifrare per le persone con questo problema, e lo sfumato teorizzato da Leonardo.

 

L’intento è quello di permettere a tutti coloro che hanno una disabilità visiva di percepire lo sfumato e comprendere questo sviluppo importante nella storia dell’arte, così da apprezzare ancor più i dipinti.

Liku Maria Takahashi,
Liku Maria Takahashi, "Change the world"

WORKSHOP


Liku Maria Takahashi condurrà un workshop destinato ai visitatori della Florence Biennale e, nello specifico, ai ragazzi di età 8-12 anni.

 

Il workshop si svolgerà tutti i giorni, nell’arco dell’intera manifestazione.

X

Cerca