IV EDIZIONE 2003 - Biennale

CustomWidgetTemplate

IV EDIZIONE 2003

La IV Florence Biennale è stata tra le edizioni più importanti dal punto di vista culturale, in quanto ha visto la partecipazione di 890 artisti provenienti da più di 70 nazioni.

Diventando punto d’incontro di numerose stimolanti menti creative in ogni campo artistico giunte da lontane destinazioni, la manifestazione ha accolto uno spettacolare laboratorio di creatività globale.
La Florence Biennale ha rinnovato con questa edizione la volontà di promuovere dialogo e interculturalità, mostrando una visione pluralistica di contenuti di tecniche e di esperienze artistiche. Gli artisti espositori hanno presentato gli stili più diversi, dal tradizionale al digitale, e comprendendo tutti i generi, dal concettuale al ritratto. 

Spazio dedicato ai Musei Vaticani
Spazio dedicato ai Musei Vaticani

Arte e scienza negli eventi collaterali della quarta edizione

A costituire il filo conduttore delle tre manifestazioni collaterali significative di questa edizione è stata la connessione fra arte e scienza.
Una prima mostra ha riguardato il lavoro dei Laboratori di Restauro dei Musei Vaticani, che hanno illustrato in essa le tecniche di conservazione delle opere d’arte con numerosi esempi di interventi di restauro.
La prestigiosa casa automobilistica italiana Ferrari ha esposto una selezione di macchine d’epoca correlata con i disegni preparatori originali di Pininfarina, a testimonianza del forte legame fra arte, disegno industriale e scienza. 
Entrambi hanno ricevuto il Premio “Lorenzo il Magnifico” rispettivamente per il recupero del patrimonio storico-artistico e per il design.

Di particolare rilevanza, tra gli incontri e le performance, è stata anche la conferenza “L’importanza degli strumenti ottici per gli artisti del passato”, tenuta da David Hockney a cui è stato assegnato il Premio “Lorenzo il Magnifico” alla Carriera.

È stato conferito, inoltre, il Premio “Lorenzo il Magnifico” alla Carriera all’artista e muralista messicano Alfredo Zalce, scomparso nel gennaio 2003.

David Hockney premio Lorenzo il Magnifico alla Carriera
David Hockney premio Lorenzo il Magnifico alla Carriera

Direttore Artistico: John T. Spike

Patrocini

Ministero degli Affari Esteri
Ambasciata degli USA

Giuria Internazionale

Dore Ashton – Critico d’arte moderna e contemporanea (USA)
Veronika Birke - Vicedirettrice del Graphische Sammlung Albertina di Vienna (AUSTRIA)
Jerry Cullum – Critico e Curatore d’arte (USA)
Stefano Francolini - Direttore del Museo Davanzati di Firenze (ITALIA)
Teresa Ortega Coca - Storica dell’Arte e Prof. di Storia dell’Arte (SPAGNA)
Kevin Power – Vicedirettore del Museo Nazionale Reina Sofia di Madrid (SPAGNA)
Matty Roca - Critico d’Arte (MESSICO)
Barbara Rose - Storica e Cririca d’arte (USA)
David Rubin - Curatore di Arti Visive presso il Contemporary Arts Center di New Orleans (USA)
John T. Spike – Direttore della Florence Biennale (USA)

X

Cerca