Carta Etica dell’Artista del Nuovo Millennio

Etica: DNA dell’Arte

Florence Biennale tenta di tracciare le linee guida del ruolo del creativo contemporaneo nell’era digitale attraverso la stesura di una Carta Etica dell’Artista del Nuovo Millennio, un documento che inquadra e definisce la figura dell’artista nel mondo di oggi.

La Carta è stata presentata per la prima volta in Palazzo Medici Riccardi in occasione del XXXIII Consiglio Mondiale dei Club Unesco, dal titolo Il Linguaggio Universale della Musica e dell’Arte per un’Etica Globale, che ha avuto luogo a Firenze e Lucca dall’8 al 13 marzo.

Sette sono i punti attraverso i quali gli artisti sono definiti Planet Earth Strategic Citizens, sentinelle di libertà e cittadini del mondo, vessilli ma anche portatori di valori universali.

Art. 1

Qualsiasi individuo che, coniugando creativita e impegno etico nella cultura, nell’arte, nella filosofia, nella scienza, nell’educazione o in altro ambito, contribuisca allo sviluppo delle potenzialita intellettuali, cognitive, emozionali, espressive, sociali, fisiche o spirituali dell’essere umano è un Artista del nuovo millennio.

 

Art. 2

Per la capacità di interpretare il mondo in maniera etica e al tempo stesso creativa oltrepassando barriere culturali, ideologiche, politiche, fisiche, economiche e di altra natura, gli Artisti del nuovo millennio sono Sentinelle di Libertà. In quanto tali, gli Artisti ripudiano qualsiasi forma di violenza, coercizione, imposizione e prevaricazione.

 

Art. 3

In virtù del ruolo strategico che essi possono avere per il destino delle comunità a cui appartengono, rispettivamente, ma anche per il futuro dell`umanità, gli Artisti del nuovo millennio sono Cittadini del Mondo. In quanto tali, gli Artisti sostengono il rispetto della dignita e dei diritti umani, e rifiutano qualsiasi discriminazione per etnia, genere, orientamento sessuale, disabilità, età, religione o altro.

 

Art. 4

Gli Artisti del nuovo millennio credono nel valore della diversità culturale e sostengono la salvaguardia del Patrimonio Culturale dell’Umanità.

 

Art. 5

Gli Artisti del nuovo millennio credono nel valore della biodiversità e sostengono la salvaguardia del Patrimonio Naturale dell’Umanità.

 

Art. 6

Gli Artisti del nuovo millennio sono custodi dell’eredità culturale e delle tradizioni artistiche, ma al tempo stesso artefici di forme interpretative originali che consentano di esplorare le realtà globali con un approccio trans-disciplinare e/o transculturale, e di rappresentarle anche con soluzioni multimediali.

 

Art. 7

Attraverso la loro opera, gli Artisti del nuovo millennio contribuiscono a delineare una visione olistica per lo sviluppo di un Futuro Sostenibile.

Hanno collaborato alla stesura: Maria Luisa Stringa, Rolando Bellini, François Zille, Melanie Zefferino, Jacopo Celona, Lilia Lamas, Debora Garritani, Diego Pasqualin, Erica Tamborini.

 

© Florence Biennale 2013 – Il contenuto di questa pagina è coperto da diritto d’autore e la riproduzione parziale o totale è assolutamente vietata previo consenso scritto di Arte Studio o Florence Biennale.

Photo by Beat Kuert ET SIC IN INFINITUM – Site-specific installation and performance