Torcia Olimpica di Torino 2006

Premio “Lorenzo il Magnifico” per il Design 2005

La V Florence Biennale rende omaggio alla Torcia Olimpica di Torino 2006. Rubata agli dei e portata sulla terra da Prometeo, nella mitologia greca la sacra scintilla del fuoco è considerata simbolo della ragione, della libertà e della creatività umana.

Il concetto stilistico alla base del disegno della torcia Olimpica di Torino 2006 è una reinterpretazione moderna della fiaccola in legno in cui è il metallo a prendere letteralmente fuoco e a bruciare. La Fiamma Olimpica, quindi, avvolge il corpo della torcia piuttosto che uscirne dalla sommità, come accadeva nelle edizioni passate. Per sviluppare questo concetto è stata creata una forma dinamica ed innovativa ed è stato messo a punto un sistema combustore inedito ed esclusivo che garantisce al contempo la stabilità, la resistenza allo spegnimento e la visibilità.

La forma che il team di progettazione Pininfarina ha realizzato non solo ha le caratteristiche di uno strumento tecnologicamente avanzato, ma possiede la linea filante e pura dell’opera d’arte.

La Florence Biennale, al valore tecnologico e artistico della torcia, vuole aggiungere quello estrinseco di immagine dei Giochi Olimpici, veicolo importantissimo di comunione e dialogo tra i popoli. Per questo motivo la consegna dell’omaggio intitolato a Lorenzo il Magnifico, massimo riconoscimento della Biennale, verrà effettuata nel giorno in cui la Biennale stessa insieme al Comune di Firenze – Assessorato alle Relazioni Internazionali e all’Università di Firenze celebra, alla presenza delle maggiori autorità, l’anno dedicato alla Ratifica della Costituzione dell’Unione Europea.