Fin dalla prima esperienza di organizzazione di una rassegna d’arte contemporanea, nel 1986, si dedica all’organizzazione di mostre ed eventi culturali a Firenze e nel mondo. Di quello stesso anno è la mostra da lui organizzata per celebrare Maestri del Novecento quali Virgilio Guidi e Giorgio De Chirico, oltre a diversi artisti toscani. Nel 1990, al Palazzo degli Affari e all’Istituto Francese di Cultura di Firenze, organizza una mostra di disegni di Amedeo Modigliani. L’anno successivo presenta una retrospettiva dell’opera di Aligi Sassu. Nel 1997, insieme al fratello Pasquale, fonda la Biennale Internazionale d’Arte Contemporanea di Firenze.