L’innata passione per l’arte favorisce lo sviluppo delle sue attività culturali fin da ragazzo. Si avvicina al mondo dell’arte contemporanea, in qualità di artista, intorno agli anni Settanta dando vita ad una ricca e fertile attività espositiva. Pur non interrompendo mai la sua produzione artistica, dagli anni Ottanta integra la sua attività con quella di organizzatore di mostre ed eventi culturali a Firenze e nel mondo realizzando, insieme al fratello Piero, nel 1986, il Salone Italiano dell’Arte Contemporanea, con mostre culturali dedicate ai grandi maestri del Novecento – tra cui Giorgio De Chirico, Virgilio Guidi e Amedeo Modigliani – e nel 1997 la Biennale Internazionale dell’Arte Contemporanea di Firenze. Ideatore del Premio Internazionale “Lorenzo il Magnifico” abbinato alla Biennale ha stabilito relazioni con artisti di livello internazionale tra cui Marina Abramovic, Agatha Ruiz de la Prada, il grande maestro José Luis Cuevas, Chen Cheng Hsiung, David Hockney, Christo & Jeanne-Claude, Richard Anuszkiewicz, Gilbert & George e Shu Yong. Apprezzato pittore, è stato invitato e ha partecipato al Padiglione Italia della 54° Biennale di Venezia curata da Vittorio Sgarbi.