Florence Biennale 2003

IV Edizione

La IV Florence Biennale è tra le edizioni più ricche dal punto di vista culturale in quanto vede la partecipazione di 890 artisti provenienti da più di 72 nazioni.

Quando si riuniscono migliaia di stimolanti menti creative in ogni campo artistico, che giungono da lontane destinazioni, nasce uno spettacolare laboratorio di creatività globale.
Durante questa edizione, la Biennale allestisce al suo interno due mostre speciali: la prima riguarda il lavoro

dei Laboratori di Restauro dei Musei Vaticani che illustrano le tecniche di conservazione delle opere d’arte e numerosi interventi di restauro; l’altra sulla prestigiosa casa automobilistica Ferrari che espone una selezione di automobili d’epoca correlata con i disegni preparatori originali di Pininfarina a testimonianza del forte legame fra disegno industriale e scienza. Entrambi ricevono il Premio “Lorenzo il Magnifico” rispettivamente per il recupero del patrimonio storico-artistico e per il design.

Di particolare rilevanza, tra gli incontri e le performance, è la conferenza L’importanza degli strumenti ottici per gli artisti del passato, tenuta da David Hockney a cui viene assegnato il Premio “Lorenzo il Magnifico” alla Carriera.

È conferito, inoltre, il Premio “Lorenzo il Magnifico” alla Carriera all’artista e muralista messicano Alfredo Zalce, scomparso a Gennaio.

Direttore Artistico: John T. Spike

Premio Internazionale “Lorenzo il Magnifico”

Premio alla Carriera 2003